Un in-contro “La legge di Cota che cambia i Consultori”

“I CONSULTORI SONO SOTTO ATTACCO” &
“LA SALUTE DELLE DONNE E’ SOTTO ATTACCO”
SI DISCUTE DI UNA PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE CHE PREVEDE UN NUOVO ASSETTO DEI CONSULTORI
L’INIZIATIVA E’ ORGANIZZATA DA: CONSULTA DI BIOETICA, SOS SANITA’, COMITATO SE NON ORA QUANDO E CGIL
DISCUTERANNO OPERATORI DEL SETTORE, BIOETICISTI, POLITICI
SABATO 3 DICEMBRE alle ore 16.30 ALLA “TAGLIERIA DEL PELO” Via Wagner n° 38, Alessandria
Annunci

Un sito utile, ricco di informazioni sul nuovo Piano

Eleonora Artesio ha  predisposto una sezione “Speciale piano sanitario” sul sito (http://www.eleonorartesio.it/speciale-piano-sanitario). L’obiettivo è raccogliere considerazioni, indicazioni, documentazione per una incisiva azione di opposizione in Consiglio e non solo. Si ringrazia anticipatamente chiunque voglia mandare dei contributi sia commentando sul sito, sia via mail (eleonora.artesio@gmail.com)

Muliere boccia il Piano: impoverisce la sanità alessandrina

Le consultazioni sul nuovo piano sociosanitario regionale che si terranno ad Alessandria martedì 29 novembre saranno l’occasione per discutere con l’assessore regionale alla sanità Paolo Monferino e i tecnici della Regione gli effetti del piano sul nostro territorio, che già sta pagando le scelte della Giunta Cota in materia sanitaria.
La posizione del PD sul piano

Continua a leggere

CGIL: Un piano inadeguato a promuovere la salute

La CGIL ha depositato presso la IV commissione consigliare una memoria sulla prposta di Piano Socio Sanitario Regionale proposto dalla Giunta regionale del Piemonte. Duro il giudizio critico sullo scorporo delle aziende ospedaliere, sulla compartecipazione dei cittadini alla spesa sanitaria, sul fondo per la non autosuffcienza, sulla riduzione dei livelli di democrazia. Leggi e scarica l’intero documento (Memoria CGIL 4 commissione).

CGIL CISL UIL: il 26 novembre a Torino per difendere la sanità pubblica

Il piano sanitario approvato dalla Giunta regionale rischia di depotenziare i servizi, di allungare le liste d’attesa, di appensantire la compartecipazione finanziaria dei cittadini, di peggiorare, con il blocco del turnover del personale, la qualità e la quantità delle prestazioni sanitarie.
CGIL, CISL e UIL organizzano una mobilitazione con manifestazione regionale il giorno 26 novembre alle ore 10 in piazza Castello a Torino.
Leggi il manifesto d’invito e partecipa

Venerdi 18 novembre: mobilitazione nazionale

Venerdì 18 novembre 2011 la CGIL ha organizzato una giornata di mobilitazione nazionale per un Servizio Sanitario Nazionale pubblico, universale, di qualità.
Leggi le 7 proposte della CGIL oppure scarica il  documento completo.
Ti ricordo che, in concomitanza alla mobilitazione, ad Alessandria la CGIL organizza un seminario di lettura della proposta di PSSR del Piemonte (alle 9.30 in via Cavour).

Conti della sanità: risparmi o tagli?

Con toni enfatici l’Assessore alla Sanità Paolo Monferrino ha annunciato ieri che i conti della sanità per il terzo trimestre 2011 mostrano un netto miglioramento con un calo netto di 56 milioni di euro che dovrebbe portare a un risparmio totale di circa 100 milioni a fine anno. (Leggi il comunicato).
L’ex Assessore Eleonora Artesio segnala che il risultato è molto inferiore alle previsioni (la Regione dovrà adesso trovare ulteriori risorse e variare il bilancio) ma soprattutto la riduzione dei costi pare essere conseguenza solo del blocco del turn over del personale. I numeri forniti da Artesio evidenziano come si sia ridotto soprattutto il personale addetto all’assistenza e che i risparmi, quindi, siano inrealtà veri e propri tagli di servizi.